Che sorpresa la Kasa dei Libri!

Kasa dei Libri

Questo è uno di quei posti che non ti aspetti, soprattutto in mezzo ai nuovi palazzoni all’Isola. Una sorpresa questa Kasa dei Libri di Andrea Kerbaker, una vera Wunderkammer tutta dedicata al libro.

Foto di Organirama

Che cos’è la Kasa dei Libri (e chi è Kerbaker)

È difficile spiegare esattamente che cos’è la Kasa dei Libri:

  • è una casa, ma è composta da tre appartamenti collegati
  • èun ufficio, ma è aperto al pubblico. È un luogo pubblico, ma è aperto su appuntamento, da lunedì a venerdì
  • è un luogo fondato da un intellettuale, ma dedicato a chi non legge
  • è un tempio del libro, ma ha effetti sorprendentemente kitsch.

Insomma, è un luogo che vi consigliamo di visitare a Milano, magari in occasione di una delle mostre che vengono organizzate con regolarità (circa cinque all’anno).
Forse il modo migliore per capire questo posto è partire dall’inizio, cioè capire chi è il suo fondatore,  Andrea Kerbaker: professore alla Cattolica, scrittore, organizzatore di eventi culturali con la sua agenzia (che ha sede proprio alla Kasa dei Libri). Ma Kerbaker è da sempre anche un collezionista di libri – ne possiede qualcosa come 20.000: volumi preziosi, ma anche libri comprati per qualche euro ai mercatini. Ma non immaginate un collezionista morboso, di quelli che non aprono i libri per paura di rovinarne il dorso. Per Kerbaker i libri vanno toccati, usati. E per questo alla Kasa dei Libri, dove si trova una parte della collezione, si possono toccare tutti i testi, anche quelli più rari – magari vi capiterà di sfogliare un libro, senza rendervi conto che è la prima edizione di Ossi di seppia di Montale, del 1925. E poi c’è una parete dedicata ai libri autografati, da personaggi che vanno da Quasimodo a Spadolini. Insomma, un luogo senza regole, affascinante anche per questo motivo. Ma allora che cosa si fa esattamente alla Kasa dei Libri? Potete passare per vedere un posto nuovo, per dare un’occhiata a un mondo fatto di libri, per vedere l’esposizione del momento o per riposarvi sul divano sfogliando qualche libro. Un luogo libero, che ci piace proprio per questo.

Casa-libro-museo

Se entrate in uno degli ultimi palazzi d’epoca su uno slargo da Dubai dei poveri, proprio davanti al nuovo palazzo della Regione, rimarrete veramente sorpresi, proprio come è successo a noi la prima volta che siamo entrati nella Kasa dei Libri di Andrea Kerbaker. Un posto senza regole, dove le regole le costruiscono i visitatori. Tre appartamenti collegati: un appartamento-museo dedicato alle esposizioni , con un bel pavimento lastricato di locandine di vecchi film; un appartamento-libro, dove ogni oggetto c’entra con i libri , e infine un appartamento-ufficio, dove lavorano Kerbaker e i suoi collaboratori. Sicuramente l’appartamento di mezzo è il più caratteristico, quello di mezzo, dedicato ai libri, dove scatta la caccia al tesoro con i bambini “cerca un oggetto che NON ha a che fare con i libri”, dato che i libri qui sono anche nella stanza del bagno.

Info

  • Kasa dei Libri di Andrea Kerbaker
  • Largo de Benedetti 4 (Isola) Milano
  • Telefono: 0266989018
  • Pagina Facebook: www.facebook.com/KasaLibri
  • Orari: dal lunedì al venerdì, orario di ufficio, meglio telefonare per assicurarsi che sia aperta

Info

  • Orari
    Aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì, orario ufficio (meglio telefonare prima di andare).
  • Costi
    Gratis