Le piante aromatiche del Giardino degli Aromi

Il giardino degli aromi onlus

Questo piccolo vivaio è nato nel 2001, quando un gruppo di donne disoccupate seguì un corso di erboristeria. Finito il corso erano ancora disoccupate ma avevano scoperto un nuovo mondo. E decisero di applicare quello che avevano appena imparato coltivando la terra abbandonata dell’ex ospedale psichiatrico. Nacque così Il Giardino degli aromi, dove vengono coltivate e vendute piante aromatiche e officinali. Bello andarci con i bambini, a cui piace fare un giro tra piante, conigli e galline, il laghetto con le piante acquatiche e il giardino roccioso.

Foto di Organirama

Piante aromatiche e ortoterapia

I volontari dell’associazione si dedicano alla coltivazione con metodo biologico, con una ricerca accurata di diversificazione delle specie: qui per esempio non si trova solo il basilico genovese, ma anche il basilico greco, il basilico al limone, il basilico indiano Tulsi e il basilico tailandese Siam Queen. E poi pimpinella, melissa, issopo, elicriso, ma anche rosmarino prostrato, artemisia e molte altre ancora. Con le piante officinali preparano tisane, unguenti e olii essenziali, venduti a prezzi molto competitivi (scaricate il listino sul loro sito).
Da diversi anni è in corso anche il progetto Libero orto, aperto a tutti i cittadini: giovani, ragazzi, bambini, anziani, comunità e a persone con disagi. Il progetto prevede coltivazione biologica, scambio di prodotti, di saperi, di esperienza, lo spazio alla biodiversità con recupero di piante e semi antichi, “richiami di erbe selvatiche” con tagli oculati dell’erba e uso delle stesse nei cumuli di compost.
Vengono inoltre organizzati corsi introduttivi al giardinaggio e alla ortocultura.

Per saperne di più, guardate questo bel video di Tracce, che ci racconta che cosa è il Giardino degli Aromi e chi sono le persone che lo rendono uno spazio unico.

Segui SurviveMilano per avere altre dritte su Milano

Info

  • Costi
    Olii essenziali 2/20 euro

Lascia un commento